TAKUMI ITALIA

Ottobre 2013

1 OTT

Rassegna EMO - da TECN'E'

Hurco S.r.l. - Marco Rizzi, Managing Director “Per venire incontro alle future esigenze del mercato occorre fornire soluzioni che abbiano una gamma operativa sempre più ampia. Per questo per alcune delle nostre macchine abbiamo aumentato la dimensione dell'area lavorabile, delle tavole e delle corse. I clienti chiederanno poi che la stessa macchina sappia eseguire un numero sempre maggiore di lavorazioni, quindi intendiamo costruire sistemi sempre più versatili, polifunzionali e facili da programmare. Hurco ha ideato degli strumenti che consentono una programmazione minima e totalmente assistita per quanto riguarda l'operatore mentre il software va a ricalcolare tutta una serie di parametri funzionali ed operativi in modo da ridurre lo stress sulla macchina, i consumi utensile, i costi della produzione. Un'altra sfida che sicuramente il futuro ci porrà è quella dell'integrazione in un ambiente più automatizzato: anche le macchine medio-piccole dovranno garantire la maggiore efficienza possibile sotto questo aspetto”.


2.pdf
3.pdf
4.pdf
Share this
1 OTT

REPORTAGE EMO HANNOVER 2013-da Tecnologie Meccaniche

Visitatori di qualità Pur in un momento molto complesso del mercato europeo, la EMO rappresenta sempre un punto di riferimento a livello mondiale nel mondo della macchina utensile e della meccanica. […….] Riscontri positivi sulla EMO anche da parte di Marco Rizzi di Hurco Italia. “Per Hurco i risultati di questa edizione della EMO sono stati decisamente positivi con una presenza al nostro stand al di sopra di ogni aspettativa della vigilia. Ad aiutare questo anche la struttura dello stand che aveva uno spazio accoglienza veramente ampio e ben strutturato. La EMO, quindi, ha confermato il fermento del mercato, testimoniato anche dalla quantità e qualità dei progetti che si sono sviluppati durante gli ultimi mesi. Indubbiamente la difficoltà di accesso al credito rappresenta ancora l'elemento frenante, ma stiamo notando tra gli imprenditori una maggiore volontà all'investimento. Questa tendenza l'abbiamo notata un po' in tutti i paesi europei compresa l'Italia. In questo contesto le aziende richiedono flessibilità in particolare la possibilità di passare da una lavorazione all'altra con semplicità ed estrema rapidità riducendo i tempi morti di attrezzaggio macchina. Ciò è dovuto al fatto che le aziende devono lavorare sempre più lotti piccoli e variabili. Su questo fronte Hurco ha lavorato e sta lavorando per offrire soluzioni sempre più flessibili all'interno del proprio controllo numerico, in particolare cicli di lavorazione nuovi a bordo macchina che riducono drasticamente i tempi di programmazione e la possibilità di passare da un ciclo di lavorazione all'altro con estrema semplicità e rapidità per l'operatore. In fiera abbiamo anche presentato un ampliamento della nostra gamma di macchine, esattamente sei nuovi modelli, sia a tre, sia cinque assi ad alta velocità con mandrini HSK a 18.000 giri per completare una tipologia di applicazioni nelle quali Hurco non era presente in passato. Anche queste macchine hanno riscontrato un notevole interesse da parte dei visitatori, compresi gli italiani” [….]

Share this

© 2015 HURCO Srl - Rozzano (Milano) Italia - P.I. 12937010150

.